Attività regolari ma con tutte le precauzioni

Rifiuti, ecco le 3 oasi automatizzate per differenziare in cambio di bonus
29 Febbraio 2020
Solidarietà alla Polizia locale dopo l’atto di vandalismo subito
3 Marzo 2020

TRINITAPOLI – Per il momento non esiste una vera emergenza-coronavirus, nessun caso interessa Trinitapoli, ma secondo il protocollo regionale della Protezione Civile, anche nel Comune casalino ci si prepara ad ogni evenienza, con prudenza e buon senso.

PROTEZIONE CIVILE | Venerdì sera, incontro informativo presso il Comando di Polizia locale, per tracciare le linee di coordinamento tra istituzioni ed associazioni di volontari. Coordinati dal vicesindaco e delegata alla Pc, Maria Iannella, Avs e Croce Rossa Italiana, rappresentati da Antonietta De Rosa e Giorgio Gammarota e la comandante di Pl, Giuliana Veneziano. Si è discusso della eventuale necessità di montare tende e comunicare i contagi, come da Piano di protezione civile. «Il coordinamento – spiega Iannella – di prepara prudenzialmente ad essere in prima linea per far fronte all’emergenza contagio, attraverso l’allestimento di postazioni pre-triage a ridosso degli ospedali più importanti, a cominciare da Andria e Barletta. Per fortuna, per ora è soltanto un adempimento formale, non essendoci reale emergenza».

CONCORSO E SANIFICAZIONI | Domani a partire dalle 10 presso la palestra dell’istituto comprensivo “Garibaldi – Leone” in Via Rosmini si svolgerà regolarmente il concorso pubblico per “istruttore contabile Cat. D”. Al termine, e prima del rientro delle scolaresche, i locali verranno nuovamente sanificati, secondo quanto disposto e fatto anche per gli altri plessi scolastici.

PER CHI RIENTRA | «Per ora non siamo in emergenza – assicura il sindaco Francesco di Feo – e ci limitiamo a prepararci ad ogni evenienza: senza panico ma prudenti e rispettosi delle prescrizioni ministeriali e regionali. La raccomandazione per chi torna nel nostro territorio da zone potenzialmente a rischio è di comunicare all’Asl il rientro, per concertarne le modalità, nell’interesse di tutta la comunità».