Il diavolo fa le pentole ma non i coperchi

Provincia, 10 anni di Bat tra promesse mantenute e non
13 Giugno 2019
Agricoltura, ok del Ministero ai risarcimenti per le gelate 2018
14 Giugno 2019


lettera aperta del circolo della LEGA – TRINITAPOLI

Cara Annamaria Tarantino,

non credi di aver bistrattato abbastanza quel poveretto dell’ex vicesindaco? Già l’ultimo risultato elettorale del signor Andrea Minervino è il frutto dell’abbraccio mortale con te. Una domanda sorge spontanea: come si può passare da “Sogni Comuni” a “Comunicati Comuni”?

Il fatto che Minervino abbia la necessità di farsi supportare da una persona che pensi per lui, una persona che scriva per lui e una persona che parli per lui, è un dato acquisito da tempo, ma umiliarlo in questo modo è davvero troppo. Ci dispiace per lui.

Sappiamo che ti stai divertendo, anche se è è poco rispettoso far dire a persone inconsapevoli quello che non si ha il coraggio di dire in prima persona. Strumentalizzare il signor Minervino carpendo la sua buona fede, carpendo la sua firma, carpendo il suo simbolo, portandolo da destra a sinistra per rompere il fronte del centro-destra con la speranza di vincere le prossime elezioni, sarà un aborto. Anche tu hai cambiato casacca: Alleanza Nazionale, poi Rifondazione comunista, poi Sinistra Ecologia e Libertà, infine il PD, con più fasi: PD Renzi, PD Emiliano, PD Zingaretti, comunque sempre telecomandata da Arcangelo Sannicandro a cavallo tra 5 Stelle, Forza Italia e Arcangelo Barisciano.

Tu non sarai più candidata sindaco, troppo chiacchierata, farai scomparire Minervino dalla scena politica e sarai ricordata come una persona, politicamente scorretta, arrogante, litigiosa, mistificatrice, dedita alla polemica e senza amore per il proprio paese e per il bene comune.

L’esserti affrettata a far cancellare il comunicato, da te scritto, pubblicato sotto il simbolo del PD, ha autografato il fallimento politico. Alla stessa maniera stai cancellando Minervino.

È proprio vero: “Il Potere logora chi non ce l’ha”.