Albore: «Nessun passaggio, Lima mente sapendo di mentire»

Tradizioni, le 7 pupe quaresimali “recuperate” dal liceo Staffa
4 Marzo 2019
8 marzo, “Conoscere per vincere il tumore al seno e all’utero”: convegno venerdì alle 18
6 Marzo 2019

di Mino Albore *

TRINITAPOLI – Le dichiarazioni del Coordinatore Provinciale di Fratelli d’ Italia, cadono come un fulmine a ciel sereno, poiché mente sapendo di mentire.
Giusto per essere chiari un commento di massima è d’obbligo: “non ho mai beneficiato di alcuna agevolazione in seno alla formazione della lista di Centro Destra alla Provincia Bat, in quanto la mia candidatura era e rimane il frutto di accordi meramente territoriali”. Per essere più precisi il Lima sa benissimo che io ero espressione civica della Città di Trinitapoli e solo la mia vigilanza, all’interno del complicato procedimento amministrativo di composizione della lista, ha permesso di non perdere il mio posto nella medesima. Infatti, io sono stato eletto consigliere provinciale nella lista del centro destra “insieme per la Bat”, con 11 voti ponderati, provenienti solo ed esclusivamente dai consiglieri comunali, della mia compagine amministrativa. È chiaro che le mie considerazioni non sono il risultato di invenzioni o di elucubrazioni personali, esse corrispondono a fatti reali e concreti. Mi rimane ancora il dubbio di cosa abbia spinto il coordinatore Lima ad esprimere giudizio e disappunto sul mio ingresso alla Lega, atteso che dai tempi dello scioglimento del partito di Alfano, il sottoscritto non è mai stato tesserato ad alcun partito, men che meno a Fratelli d’Italia, partito verso il quale, comunque, nutro una certa stima.

Per concludere, gli amici alleati del centro destra, provinciale e locale, dovrebbero essere contenti dell’ingresso, mio e degli altri due consiglieri comunali, nel partito del Ministro Salvini, poiché ciò rafforza l’alveo naturale del centro destra.

Faccio i miei migliori auguri al Segretario Provinciale Raimondo Lima per la sua agibilità politica in un recinto sempre più stretto visti gli ultimi sviluppi del suo partito.

(*) Consigliere provinciale