Viabilità, di Feo: “Sp 47 ormai pericolosa, ma la Provincia è sorda”

Eventi, Giorno del Ricordo: le commemorazioni delle vittime delle foibe
11 Febbraio 2018
Rifiuti, di Feo: “Su giusto sciopero Sia o interviene la Regione o non si arriva ad aprile”
15 Febbraio 2018

TRINITAPOLI – “Dopo ripetute segnalazioni nelle sede competenti della Provincia, ora provvederemo all’interdizione al traffico della strada provinciale Trinitapoli-Foggia”. Il sindaco Francesco di Feo interviene sulle condizioni della strada verso il capoluogo dauno, sul quale l’Ente Bat si è dimostrato sin qui sordo ad ogni sollecitazione.

“In veste di consigliere provinciale – spiega il primo cittadino casalino – ho più volte sollevato la questione del dissesto stradale della Sp 47 e di altre arterie di competenza provinciale. Posso produrre attestazione di interventi e interrogazioni sul tema. Purtroppo, su questi come su altri argomenti, hanno finito per prevalere ostacoli dapprima economici e poi politici: le nostre strade sono restate rotte malgrado i proclami, mentre arterie come quella tra Andria e Canosa o tra Bisceglie ed Andria hanno registrato allargamento e lavori di messa in sicurezza del manto stradale”.

Nelle scorse ore, anche una petizione popolare ha acceso ulteriormente i riflettori. E di Feo proprio ieri ha presentato in Provincia l’ennesima interrogazione. La situazione sulla ex statale 544 che porta a Foggia dall’incorocio Via Transumanza – Via Mare è diventata ormai insostenibile. Necessario l’intervento del sindaco di Feo, anche per quanto di competenza comunale: “Siamo già al lavoro per chiudere al traffico alcuni tratti della Trinitapoli-Foggia – assicura – , divenuta ormai pericolosi a causa delle profonde e mai sistemate buche. La sicurezza prima di tutto. Poi vedremo se la Provincia si mostrerà ancora sorda alle nostre legittime istanze”.