Unione dei Comuni

04_unione dei comuni

 

Nel 2011 l’Unione dei Comuni era un ente sovracomunale paragonabile ad un elefante claudicante. Era servito negli anni passati come cassaforte del Comune e, allo stesso tempo, come luogo dove scaricare la debitoria comunale. L’Ente, concepito bene ma realizzato male, a partire da Statuto e Regolamento, era divenuto nel tempo solo il cimitero dei politici delusi.

L’Unione sovracomunale sia reale occasione di condivisione di politiche del territorio e servizi correlati alla loro realizzazione. Coi Comuni di San Ferdinando di Puglia e Margherita di Savoia occorre superare ogni campanilismo, alla luce degli evidenti bisogni comuni. Perché ciò accada occorre:

  • modificare Statuto e Regolamento
  • maggiore potere al sindaco, presidente protempore
  • giunta composta solo dai 3 sindaci
  • trasferimento dei servizi intercomunali: viabilità, sicurezza, Piano Sociale di Zona, ambiente ed ecologia
  • definizione delle pendenze lasciate dalla sinistra trinitapolese
  • collaborazione tra i 3 sindaci di Trinitapoli, San Ferdinando di Puglia e Margherita di Savoia, superando steccati campanilistici