Sociale e Cultura, domani alle 16.30 dibattito “Violenza sulle donne, tra morale e diritto”

Manifesto donne avvocati

TRINITAPOLI – Si terrà domani, presso l’auditorium dell’Assunta, il secondo dei 3 appuntamenti per celebrare la giornata internazionale dell’eliminazione della violenza sulle donne. Alle 16.30, il Comune di Trinitapoli, in collaborazione con l’Assoforense e l’associazione Città che legge, propone l’evento dal titolo “Violenza sulle donne, tra morale e diritto”.

GLI ALTRI 2 EVENTI | Per celebrare il 25 novembre, così come prescritto dalla Assemblea generale delle Nazioni unite nel 1999 (l’Italia ha recepito solo nel 2005), venerdì scorso in biblioteca comunale si era tenuto l’incontro “Storie della buonanotte per bambine ribelli”, pagine a tema, dedicate ad una platea in età scolare. Lunedì 18 dicembre alle 10 nell’auditorium Ninì Ungaro, i ragazzi del liceo Scipione Staffa metteranno in scena lo spettacolo “Rispetto. E basta!”, in collaborazione con le associazioni Kinderballet e Arte in Movimento.

IL PROGRAMMA DI DOMANI | Domani intanto, per il secondo evento (accreditato presso il Coa di Foggia, per il riconoscimento di 3 crediti formativi), la violenza sulle donne sarà trattata sul piano del diritto. Modera Giuseppe Salerno (presidente Assoforense Trinitapoli). Saluti del sindaco Francesco di Feo, dell’assessore alle Politiche sociali e Pari opportunità, Maria Iannella; e della collega alla Cultura, Marta Patruno. A relazionare: Loreta Colasuonno, vicequestore aggiunto del Commissariato di Ps di Cerignola; Cristina Capurso, legale del centro antiviolenza Giulia&Rossella Bat; Tiziana Macrì, presidente dell’associazione Donne a Sud. Letture a tema, infine, a cura della professoressa Enza Patrignani.

IL CENTRO ANTIVIOLENZA DI TRINITAPOLI | Da aprile a Trinitapoli è attivo lo sportello antiviolenza di Via San Pietro n. 6, dove una equipe formativa e multidisciplinare di esperti guida il percorso riabilitativo dei cittadini che chiedono sostegno. Il servizio è a disposizione ogni venerdì dalle 17.30 alle 19.30. Nei restanti giorni è comunque possibile chiamare a tutte le ore il numero 380.3473374. Via e-mail il Consultorio risponde alla casella centroantiviolenza@libero.it.