Edilizia sociale, accordo Comune-Arca per riqualificazione e nuovi alloggi in Piazza della Costituzione

Rifiuti, di Feo: “Verso una transazione con Sia Srl migliorando i servizi e salvando i lavoratori”
11 ottobre 2017
Sociale, al via l’anno scolastico per 18 bambini dell’agri-nido
16 ottobre 2017

171011_trinitapoli_arca (2)

FOGGIA – Il Comune mette a disposizione aree per nuovi alloggi e si prepara alla rigenerazione urbana in Piazza della Costituzione. Il sindaco di Trinitapoli, Francesco di Feo, e l’amministratore unico di Arca Capitanata, Donato Pascarella, hanno firmato questa mattina a Foggia l’accordo che porterà al bando “Sviluppo urbano sostenibile”.

Nell’ambito dei Po. Fesr 2014-2020 – spiega l’assessore ai Lavori pubblici, Giustino Tedesco – il nostro Comune presenterà una proposta di strategia integrata di sviluppo urbano sostenibile (Sisus), che soddisfa gli obiettivi tematici dell’asse 12 del programma operativo regionale. Sono 4 le direttrici del finanziamento europeo erogato dalla Regione: energia sostenibile e qualità della vita; adattamento al cambiamento climatico, prevenzione e gestione dei rischi connessi; tutela dell’ambiente e valorizzazione delle risorse culturali ed ambientali; inclusione sociale e lotta alla povertà”.

Con la partecipazione a questo bando – commenta l’assessore al Bilancio, Emanuele Losapio – punteremo principalmente alla riqualificazione degli insediamenti di edilizia residenziale pubblica di Piazza della Costituzione, garantendo il recupero degli alloggi esistenti e la costruzione di nuove case sulle aree disponibili”.

Si va a delineare quindi un altro tratto della collaborazione tra Comune di Trinitapoli e l’Ente ex Iacp: “Gli alloggi di Via Mandriglia e del quartiere Unrra Casas – fa sapere il sindaco di Feo – testimoniano l’interesse di questa amministrazione verso il tema della crescente emergenza abitativa. A noi sta il compito di trovare soluzioni e finanziamenti opportuni, come questo a cui puntiamo per Piazza della Costituzione, come fatto in primavera per la Zona Peep di Via Mandriglia, dove sono in costruzione 8 case per i legittimi assegnatari. A breve consegneremo 12 unità divise in 3 palazzine ad Unrra Casas: queste sono quelle della seconda fase, dopo il primo stralcio che ha interessato 60 abitazioni. Poi passeremo al terzo step per completare il maxi-intervento da 97 alloggi in totale di proprietà dell’Arca”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.