Scuola, di Feo: “Buon anno all’insegna della crescita della comunità”

TRINITAPOLI – “Studio è amore”. Così recita Roberto Vecchioni in un celebre spot del Ministero della Pubblica Istruzione del 2012, ripreso e dedicato dal sindaco Francesco di Feo agli studenti che inizieranno le scuole tra il 12 ed il 13 settembre.

Nello spot del Ministero, in queste ore ricordato anche dal sindaco di San Ferdinando di Puglia, Salvatore Puttilli, il professore e cantautore Vecchioni sciorina un commuovente confronto tra la scuola del gesso e degli insegnanti e la nuova via del sapere tecnologico, accomunati nel tempo dalla passione per lo studio, che, secondo l’etimologia latina, è aver cura di qualcosa.

E noi – osserva di Feo – abbiamo a cuore i nostri istituti di istruzione, assicurando in questi mesi efficientamento energetico e messa in sicurezza in Via Radice, alla Garibaldi ed alla Agazzi, che a breve potrà tornare fruibile, dopo un intervento durato poco meno di un anno. Sono state realizzate le opere pubbliche che avevamo garantito, perché le ritenevamo doverose per il corretto svolgimento delle lezioni e prima ancora per la sicurezza dei nostri figli che vanno a scuola”.

In questi giorni precedenti l’avvio delle lezioni – continua – sta partendo presso tutti gli edifici la disinfestazione, la pulizia dei prati, dei giardini, la sistemazione delle strisce pedonali nelle immediate adiacenze. Il Comando di Polizia locale, intanto, prepara il servizio d’ordine per gli orari di punta di entrata e uscita dalle lezioni. Ricordiamo inoltre che è possibile fino al 30 settembre presentare alle segreterie delle scuole la richiesta di contributo per i libri di testo per l’annualità che sta per partire”.

Portoni aperti da martedì 12 settembre per gli 812 studenti del comprensivo Garibaldi – Leone (549 alunni della scuola media, 178 delle elementari ed 85 della scuola dell’infanzia). Inizio anno posticipato di un giorno, mercoledì 13 settembre, per i 912 iscritti al circolo didattico Don Milani (652 delle elementari Don Milani e Lombardo Radice, 278 delle scuole dell’infanzia Agazzi e Rodari, le cui prime classi partiranno invece il 18 settembre).

Una popolazione di oltre 1700 alunni che intraprendono o riprendono il percorso di crescita rappresentato dallo studio – conclude il sindaco di Feo – a cui si aggiungono i ragazzi del liceo Scipione Staffa. A loro tutti i migliori auguri, confermando la disponibilità a collaborare tra istituzioni alla crescita della comunità”.