Rifiuti, Tedesco: “Distributore d’acqua ed isola ecologica, doppia convenienza”

oasi_serino

TRINITAPOLI – “Meno plastica, più convenienza ai cittadini”. Così l’assessore all’Ambiente Giustino Tedesco spiega in sintesi il progetto premiato dalla Regione Puglia lo scorso 11 agosto, con 95mila euro di incentivo per la raccolta differenziata ed il risanamento ambientale. Trinitapoli destinerà la somma regionale per la costruzione di un’isola ecologica automatizzata ed un impianto di acqua pubblica.

Il finanziamento a cui il Comune si è candidato lo scorso dicembre consente il recupero del costo ulteriore di conferimento alla discarica di Grottaglie, vicino Taranto, dopo che l’interruzione momentanea dei lavori al VI lotto della struttura complessa di Forcone Cafiero aveva imposto il dirottamento dei rifiuti. Ogni Comune ha potuto usufruirne in proporzione al rendiconto di Sia Srl per quanto speso in eccesso nei mesi passati.

Nel dettaglio, verrà installato un distributore di acqua pubblica di qualità, naturale o frizzante, refrigerata o a temperatura ambiente. Oltre a questo, un raccoglitore automatico per contenitori in vetro, plastica, metallo, tetrapak e carta con contenitori mobili. “Il vantaggio di installare questo sistema – spiega l’assessore Tedesco – favorisce la minore produzione di rifiuti e la riduzione dei rifiuti residuali e degli scarti del trattamento di selezione Delle raccolte differenziate da inviare. Questo sistema, infatti, consente al cittadino di svolgere, contestualmente e secondo necessità, due servizi oramai indispensabili per la vita quotidiana quali l’approvvigionamento di acqua potabile di elevata qualità ed il conferimento di rifiuti domestici non organico”. In tal modo il cittadino, con la “premialità” di un conferimento veramente differenziato di plastica, vetro,metalli, tetrapak e carta, otterrà “il beneficio di acqua depurata e consentirà all’amministrazione comunale una corretta raccolta di rifiuti quali plastica, alluminio, vetro, tetrapak e carta”.

Su una scheda elettronica, ciascun cittadino accumulerà punti in base ai conferimenti, avendo poi la possibilità di spendere la somma equivalente presso gli esercizi cittadini convenzionati col progetto.

Un modo per coniugare sostenibilità ambientale e convenienza familiare – osserva il sindaco Francesco di Feo – , riducendo sensibilmente rifiuti indifferenziati in discarica ed annessi costi a carico degli stessi cittadini: una doppia convenienza”.