Sociale, Iannella: “Colonie estive tra divertimento e integrazione”

TRINITAPOLI – Bambini e portatori di handicap al mare con la supervisione dei Servizi sociali comunali. Da una settimana è partita l’iniziativa promossa dall’assessorato alle Politiche sociali, guidato da Maria Iannella, che sta coordinando le attività dei due gruppi presso il Lido Santo Stefano di Margherita di Savoia.

La prima colonia interessa una decina di portatori di handicap residenti a Trinitapoli, affiancati anche in spiaggia dal personale sanitario e dagli animatori. La seconda è invece costituita da 50 bambini appartenenti a famiglie meno abbienti, segnalati dagli uffici dei Servizi sociali.

“Questo rappresenta il nostro modo di tentare di venire incontro a chi ha bisogno – spiega l’assessore Iannella – contribuendo a regalare, in questo periodo di grande calura, refrigerio, divertimento e soprattutto integrazione sociale. Se portatori di handicap e bambini stanno insieme si crea una sinergia che fa bene ad entrambi i gruppi”.

“Lo strumento del Piano Sociale di Zona – commenta il sindaco Francesco di Feo – offre la possibilità di operare delle scelte, che chiaramente devono essere rivolte alle fasce più deboli. Il momento è particolare, per le famiglie e per gli enti. Spesso i veri ammortizzatori sociali sono le associazioni di volontariato che operano sul territorio: su di loro abbiamo deciso incentrare il cartellone estivo trinitapolese, di prossima pubblicazione. Si tratterà di un’estate sociale, all’insegna dello stare insieme con sobrietà e rispetto di tutti. Ma comunque divertendoci insieme”.