Provincia, Minervino (Fi): “Dimissioni del presidente Spina sin troppo tardive”

minervino2

TRINITAPOLI – “Dimissioni tardive, troppo ragionate e comunque irrispettose”. Andrea Minervino commenta così la scelta di Francesco Spina, di abbandonare la presidenza della Provincia Bat. Il consigliere di Piazza San Pio X ad Andria, vicesindaco di Trinitapoli, aveva abbandonato le proprie deleghe a Viabilità ed Infrastrutture, il 29 gennaio scorso, all’indomani del passaggio di Spina al Partito Democratico.

“Dopo l’annuncio del cambio di casacca – ricorda Minervino – mi sembrò doveroso lasciare gli incarichi conferiti dal presidente, per rispetto di me stesso e di quei colleghi consiglieri e dei sindaci che ci avevano sostenuti il 12 ottobre 2014, in occasione delle elezioni provinciali con la riforma Del Rio. Loro tutti ci avevano votati in una coalizione di centrodestra, con un programma preciso, che non intendevo contaminare per logiche poltronistiche ed individuali di Spina”.

Oggi, a distanza di quasi un mese da quella posizione assunta in vista del congresso del Pd, Spina lascia lo scranno più alto della Sesta Provincia: “Avrebbe dovuto farlo immediatamente e contestualmente al suo passaggio a sinistra – conclude Minervino – . Invece si è preferito nominare dopo 29 giorni Giuseppe Corrado alla vicepresidenza. Ora, dopo quest’ennesima manovra ad hoc, sarà lui a proseguire la guida della Provincia Bat. Purtroppo così si è tolta ogni dignità ad un Ente già offeso da una riforma che ha tolto ai cittadini l’espressione del voto diretto. In più vince la destra e governa la sinistra. Spettacolo indecente e poi ci si lamenta dell’allontanamento della gente dalla politica”.